Aspettando Fidelio – Parte II: la “Leonore, No. 3″ e le altre.

Se la genesi dell’opera è complessa, altrettanto si può dire delle vicende che riguardano l’overture. Beethoven, com’è noto, ne compose ben quattro – del progetto di una quinta versione rimane l’annotazione di un tema in un quaderno di schizzi risalente … Continua a leggere

Giulio Cesare a Torino… in Egitto o nel pollaio?

La produzione di Giulio Cesare in Egitto di Haendel andata in scena giovedì scorso al Regio di Torino è firmata Laurent Pelly, pro Natalie Dessay cotta e Lawrence Zazzo a Palais Garnier, 2011 A.D. se non vado errata. E il … Continua a leggere

Ascolti comparati: l’emozione barocca

In occasione di qualche ascolto comparato recente un lettore, poi latitante, aveva contestato  che la disamina tecnica e musicale che il Corriere dedica ogni venerdì a qualche divo comparandolo con  esecuzioni di eguali pagine vuoi del recentissimo passato vuoi della … Continua a leggere

LA PROVINCIA ITALIANA: Fidenza 26 ottobre 1961 Forza del destino

In occasione della produzione parmigiana, che di fatto è stato l’unico spettacolo del Verdi festival 2014, avevamo rilevato, fra le righe, che l’allestimento di un titolo come Forza sino alla metà degli anni ’70 rappresentasse ordinaria amministrazione per i teatri … Continua a leggere

Aspettando Fidelio – Parte I: genesi e versioni.

La Scala inaugurerà la nuova stagione 2014/15 con Fidelio, unico lavoro teatrale di Beethoven e uno dei massimi capolavori del teatro musicale d’ogni tempo. Cogliamo, quindi, l’occasione per occuparci dell’opera, della sua genesi e delle sue differenti versioni, cercando di … Continua a leggere

Cronache americane – Jurowski alla Carnegie Hall

Dopo il Macbeth al Met ho avuto occasione di assistere ad uno splendido concerto nell’altro tempio musicale di New York, l’elegante Carnegie Hall. Il concerto pareva imperdibile: uno dei più importanti direttori della nuova generazione, Vladimir Jurowski (candidato – si … Continua a leggere

Sorella radio. Manon Lescaut dalla Bayerische Staatsoper

E dopo l’attesa, preparata da Frau Kurz, la realtà. Più nera di ogni nera previsione. Soprattutto per quanto concerne la protagonista, giunta – è vero- all’ultima ora a sostituire ben più di lei celebre diva, ufficialmente in disaccordo con la … Continua a leggere

Ascolti comparati: aspettando Manon Lescaut – “In quelle trine morbide”

In quelle trine morbide… nell’alcova dorata v’é un silenzio gelido, mortal, v’è un silenzio, un freddo che m’agghiaccia! Ed io che m’ero avvezza a una carezza voluttuosa, di labbra ardenti e d’infuocate braccia… or ho tutt’altra cosa! O mia dimora … Continua a leggere